Verbania

Villa Giulia_photo_by_Valentina_Carnevali

Villa Giulia – photo by Valentina Carnevali

Come raggiungerci

45°56’00’’ Nord
8°32’00’’ Est
Villa Giulia di Verbania-Pallanza

IN AEREO
Da Milano Malpensa, Verbania è raggiungibile:
- con la navetta Aereoporto Malpensa / Gallarate, poi con il treno (linea Milano/Domodossola)
- con servizio autobus “Alibus” su prenotazione presso Autoservizi Nerini oppure Autoservizi Comazzi.Da Milano Linate, Verbania è raggiungibile con la navetta Aereoporto Linate / Stazione Milano Centrale, poi con il treno (linea Milano / Domodossola).

IN TRENO
Linea Internazionale Milano – Domodossola: Stazione di Verbania Pallanza
Linea Milano Nord / Varese – stazione Laveno, poi traghetto Laveno / Verbania Intra

IN MACCHINA
Autostrada: A26 Genova Voltri – Gravellona Toce – Sempione Uscita Verbania Strade statali: SS 34 del Lago Maggiore

IN AUTOBUS
Linee Autobus per Verbania da: Stazione Ferroviaria – Omegna – Domodossola – Premeno – Piancavallo – Cannobio – Brissago
Linee Autobus per Verbania da: Arona – Novara – Miazzina – Valle Intrasca
Linee Autobus per Verbania da: Domodossola

Strutture turistiche ricettive: www.verbania-turismo.it 

mar
19
gio
2015
SOUP @ Villa Giulia
mar 19 – mar 21 all-day

COMUNICATO STAMPA

19, 20 21 marzo 2015
Villa Giulia – Pallanza (VB)

SOUP
LIS LAB Performing art
di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig
con Antonella Cirigliano, Francesca Amat e Sara Vilardo
con la partecipazione degli studenti del Triennio di Scenografia e Arti visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano: Giulio Olivero, Valen- tina Carnevali, Isabella Benshimol, Mati Jhurry.
tecnica e sound design Fabrizio Orlandi e Taddo Sergio Taddei, photo Samantha Klein
organizzazione Annalisa Recchia e Michela Caretti
produzione LIS e Fondazione Teatro Coccia per “Per- Corpi Visionari – percorsi sconfinati tra danza e performance”, progetto Interreg di cooperazione transfrontaliera IT-CH.

SOUP è un percorso, un’installazione, un lavoro site specific e human specific.
E’ un banchetto surreale dove, in modo sempre diverso, si servono un‘infilata di sicurezze in bilico fra ovvietà apparenti e certezze assurde, il tutto condito con domande che affondano nel nostro passato: memorie di cibi, di ingredienti, di preparazioni, di esperienze che, nutrendoci, si fanno corpo con noi. Siamo ciò che mangiamo: carne, poesia, musica e tramonti, corse in bicicletta e foto ricordo. Tutto sarà spezzato, mischiato, condito e consumato con chi, per una sera, ci siede accanto. Lo spettatore prende parte attiva ad un banchetto surreale dove performer- camerieri servono “pietanze diversamente commestibili”. Il contorno di ogni portata, vero piatto forte, sono le domande e le risposte individuali che invogliano i commensali a rintracciare e condividere memorie sul cibo, sulle ricette, sulle preparazione, sugli ingredienti e le relazioni personali profondamente collegate a ciò di cui ci nutriamo. Si pongono domande ai commensali le cui risposte diventano colloqui e scambi personali. Si aggiunge così altro nutrimento, nel senso di occasione di ascolto e crescita e condivisone di pensieri e memorie tra i partecipanti.

Lis Lab
LIS nasce nel 1999 a Milano e muove a Meina (NO) nel 2011. Svolge prevalentemente attività di ricerca teatrale e artistica attraverso la produzione e la circuitazione degli spettacoli del gruppo LIS, a questa attività affianca l’organizzazione di festival e rassegne multimediali e il coordinamento e gestione di spazi per l’arte (pittura, scultura, video installazioni, fotografia, musica, teatro). L’interazione con il pubblico e l’interdisciplinarietà sono il punto centrale della sperimentazione della compagnia che molto spazio dedica in parallelo, alla formazione e alla didattica. La Direzione artistica del LIS è di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig che, insieme o autonomamente, progettano e producono laboratori e performances.
L’Associazione dirige il Festival Villaggio d’Artista, una sezione di “PerCorpi Visionari”, Progetto Interreg di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera con capofila la Fondazione Teatro Coccia di Novara.

 

Genere
performance site specific

Orario
19 e 20 marzo, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 19.00 alle 22.00, 21 marzo dalle 16.00 alle 19.00
Ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura.

Destinatari
ragazzi e adulti

Costi
5 € biglietto unico

 

Info

Associazione LIS lab Performing Arts
associazionelis@gmail.com
www.associazione-lis.com
349 3784950 – 388 2579939

apr
12
dom
2015
LA STORIA DI NERANUBE @ Villa Giulia
apr 12 @ 17:00 – 18:00

selve_Neranube
12 aprile 2015
Villa Giulia – Pallanza (VB)

LA STORIA DI NERANUBE, favola ecologica, con canti
Teatro delle Selve
regia e drammaturgia Franco Acquaviva
con Franco Acquaviva e Anna Olivero
una produzione Teatro delle Selve

Un giorno il Cielo, indignato per le cose orribili che gli esseri umani compiono sulla terra, decide di non concedere più il bene prezioso della pioggia. Chi risolverà la drammatica situazione? La risposta è semplice e strana: un asino. Due personaggi girovaghi, forse profughi provenienti da qualche lontano paese, raccontano e fanno raccontare a un asino e una gallina di pezza e lana la storia della Nera Nube che tutto allagò.

Teatro delle Selve
Fondato nel 1998 da Franco Acquaviva e Anna Olivero, il Teatro delle Selve si radica dal 1999 nel territorio cusiano con un’attività che spazia dalla produzione di spettacoli di ricerca, di strada e di figura per l’infanzia. Alla costruzione di un’intensa e continuata relazione pedagogica con le scuole, con i giovani e con gli adulti attraverso l’organizzazione di seminari e laboratori. Si fa promotore di un’idea di cultura teatrale che valorizzi le relazioni tra ambiente (naturale, architettonico), e persone/comunità che lo abitano (la loro memoria – comune o personale). Gli spettacoli del Teatro delle Selve mettono al centro la ricerca sull’attore. Ricerca rivolta sia a indagare i modi e le tecniche dell’attore nel suo lavoro (preparatorio e di scena); sia i modi del suo porsi in relazione ai diversi contesti comunicativi in cui è necessitato ad agire (coi bambini, con spettatori “senza teatro”, con disabili, con adolescenti, con stranieri).
franco@teatrodelleselve.it | www.teatrodelleselve.it

Genere
Teatro

Orario
h. 17.00

Destinatari
pubblico bambini e adulti

Costi
Biglietto unico 5 €

Info

Associazione LIS lab Performing Arts
associazionelis@gmail.com
www.associazione-lis.com
349 3784950 – 388 2579939

mag
19
mar
2015
As it Happens @ Villa Giulia
mag 19 – mag 20 all-day

 ph. Tecnologia Filosofica

19 maggio, h. 19.00
Villa Giulia – Pallanza (VB)

As it Happens
Compagnia
Tecnologia Filosofica
di Francesca Cinalli e Paolo De Santis
con il patrocinio del Dams/Università di Torino e di Abruzzo Circuito Spettacolo
si ringrazia Museo d’Arte Contemporanea Castello di Rivoli, Officine Caos-Stalker Teatro, Verdecoprente Festival.

As it Happens è un dispositivo ideato per favorire l’avvicinamento del pubblico ai linguaggi della danza. All’interno di tale dispositivo, chiediamo al pubblico di giocare con noi. Prepariamo il campo da gioco in una dimensione accogliente ed ospitale, senza rinunciare ai codici della nostra ricerca nei territori dell’istante tra suono, parola e movimento. As it Happens per compiersi ha bisogno del pubblico: la natura del progetto richiede nel momento stesso del suo compiersi di potersi misurare con un pubblico, anche di transito come ad esempio può avvenire nel caso di un museo d’arte, un pubblico colto nel mezzo di ciò che accade, oppure un pubblico invitato, come in un party.
Giochiamo con il pubblico per (in)formarlo, obbedendo a 3 semplici regole del gioco: lasciarsi al bosco, senza contatto fisico e con un paio di occhiali da sole.

Tecnologia Filosofica
Una comunità di artisti tra ricerca, impegno e contaminazione interdisciplinare dei linguaggi, ai confini fra danza e teatro. Una predilezione per il lavoro sul corpo e sulla presenza, nell’idea di un teatro concepito come atto totale. Il suo studio si colloca su una linea di demarcazione e di confine con la figura del danzatore-attore non solo interprete, ma anche “autore” del suo lavoro.
Una comunità teatrale di artisti a struttura orizzontale, non verticistica, nè gerarchica in cui non è prevista la figura tradizionale del direttore artistico. Le linee guida sono definite e orientate grazie a un continuo confronto dinamico all’interno del gruppo, mentre le responsabilità artistiche dei lavori sono stabilite a progetto, sulla base delle urgenze portate dai singoli. L’apertura all’incontro e allo sguardo esterno di artisti che nel tempo si sono avvicinati al gruppo, completano i tasselli dell’identità della compagnia.
PREMIO GABER 2014 per le nuove generazioni | UNAR 2013 | PREMIO ERMOCOLLE 2012 | PREMIO GABER 2012 per le nuove generazioni | TORINODANZA 2011 – Italian Dance Platform.
info@tecnologiafilosofica.it
www.tecnologiafilosofica.it

Genere
danza

Durata
durata laboratorio 2 h. / durata performance 2 h. 

Orario
19 maggio, h. 19.00 laboratorio (per tutti), 20 maggio, h. 20.30

Destinatari
pubblico bambini e adulti

Costi
Laboratorio a ingresso libero con prenotazione obbligatoria Costo perfomance 5€ biglietto unico

 

Info

Associazione LIS lab Performing Arts
associazionelis@gmail.com
www.associazione-lis.com
349 3784950 – 388 2579939