Novara

Teatro Coccia - Novara

Novara – Teatro Coccia
Via Fratelli Rosselli 47,28100 Novara NO

Come raggiungerci:

In autobus: Fermata autobus di linea: Via Coccia 1

In auto: Autostrada A4: uscita Novara Est

lug
10
mer
2013
PerCorpi Visionari – Conferenza stampa @ Piccolo Coccia
lug 10 @ 11:30 – 12:30

Logo PerCorpi VIsionari

 

 

mercoledì 10 luglio
ore 10.30
Piccolo Coccia
Piazza Martiri, 2 – Novara

Conferenza stampa di presentazione di

PerCorpi Visionari

Progetto divulgativo dei codici della danza e della performance contemporanea, risultato vincitore del bando 2012 Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Svizzera 2007-2013 (FESR).

PerCorpi Visionari nasce come progetto territoriale di cooperazione tra i partner italiani Fondazione Teatro Coccia Onlus di Novara (capofila italiano), Associazione Didee – arti e comunicazione di Torino, Coorpi – Coordinamento Danza Piemonte di Torino, Associazione LIS Lab Performing Arts di Meina (Novara) e i partner svizzeri Fondazione La Fabbrica di Losone (capofila svizzero), Associazione LitroCentimetro di Bellinzona.

Il progetto si avvale inoltre del sostegno di Fondazione Piemonte dal Vivo e Fondazione Monte Verità di Ascona.

 

Intervengono

Andrea Ballarè, Sindaco Comune di Novara

Paola Turchelli, Assessore alla Cultura Comune di Novara

Renata Rapetti, Direttrice Teatro Coccia

Mariachiara Raviola, Presidente Associazione Didee – arti e comunicazione

Antonella Cirigliano, Presidente Associazione LIS Lab Performing Arts

Cristiana Candellero, Presidente Coorpi – Coordinamento Danza Piemonte

I rappresentanti di Enti ed Istituzioni che collaborano alla realizzazione del progetto

 

Per ulteriori informazioni www.corpivisionari.eu – info@corpivisionari.eu

 

 

gen
17
ven
2014
Dalle radici del movimento alla danza creativa @ Sala danza del Piccolo Teatro Coccia di Novara
gen 17 all-day

Laboratorio Dalle radici del movimento alla danza creativa

18 gennaio 2014

Dalle radici del movimento alla danza creativa
Laboratorio a cura di Didee
con
Aldo Torta/Tecnologia Filosofica.

Laboratorio

La formazione prende spunto dalla Danza Sensibile®, di cui il coreografo Aldo Torta è insegnante, ed è propedeutico all’inserimento degli allievi al laboratorio di danza creativa curato da Mariachiara Raviola.  “La Danza Sensibile® è una pratica di movimento cosciente che propone di rivisitare alcune tappe fondamentali dell’evoluzione, rivivendo consapevolmente il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in maniera da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura dei nostri corpi, e della loro memoria evolutiva. La DS propone di partire dall’ascolto sottile per danzare lo spazio interno ed esterno e vivere la propria danza dell’attimo presente, frutto del dialogo dinamico tra sensazione, movimento interno e la loro espressione danzata”.

Durata/tempistiche laboratorio
gennaio-marzo 2014

Orario
h. 14.00 – 19.00

Età
Allievi scuole di danza

Iscrizione
Gratuito

Contatti

Associazione Didee – arti e comunicazione
t.+39 011 19706468
didee@corpivisionari.eu

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

 

feb
5
mer
2014
SOUP performance live @ Piccolo Teatro Coccia di Novara
feb 5 – feb 6 all-day

SOUP - Performance LiveFoto Samantha Klein

6 febbraio 2014 alle ore 20.30
7 febbraio 2014 alle ore 10.00 – 12.00 – 20.30
Piccolo Teatro Coccia di Novara, Piazza Martiri 2

SOUP performance live

Studio di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig
con Daria Tonzig, Sara Vilardo, Francesca Amat, Thomas Roper, Fabrizio Orlandi
e con la collaborazione di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti Milano: Studenti Triennio in Scenografia, studenti di Performing Arts: Maria Luisa Bafunno, Giulio Olivero, Valentina Carnevali,Alice Zaninetti (scene, allestimenti e performer), supervisione alle scene Francesca Pedrotti (docente di Scenografia). Studenti Triennio in Pittura e Arti Visive: Samantha Caligaris (foto, documentazione visiva). Laureati del Triennio in Media Design e Arti Multimediali: Giulia Storti e Alfredo Mannino (video).
Allestimenti e Direzione Tecnica, audio, luci di Fabrizio Orlandi e Fabio Malizia.
Organizzazione: Michela Caretti (Fondazione Teatro Coccia), Annalisa Recchia (LIS). Promozione, ufficio stampa: Serena Galasso (Fondazione Teatro Coccia), Annalisa Recchia (LIS). Grafica: Marina Marzatico.
Co – produzione: Fondazione Teatro Coccia, Associazione LIS Lab performing arts

Dal 27 Gennaio all’8 Febbraio, gli artisti e i collaboratori dell’Associazione LIS diretta da Antonella Cirigliano, sono in residenza presso il Teatro Coccia di Novara dove terranno un workshop di creazione e formazione, aperto al pubblico, con l’obiettivo di sperimentare i linguaggi della performance contemporanea attraverso l’esperienza diretta con il pubblico e i linguaggi di interazione sensoriale.

Il pubblico è invitato a sperimentare un rito di partecipazione collettiva immersivo intorno al tema del cibo: sente odori, riceve suggestioni, si nutre di illusioni, in un gioco collettivo che li conduce a ritrovare sé stessi in forma diversa. Domande racchiuse in un seme, sono “servite” in una cena surreale, dove giochi simbolici fatti di profumi, assaggi, consistenze diverse trasformano in chiave profana un consolidato modello di conoscenza sacra.

Questo studio site specific è presentato all’interno di “PerCorpi visionari-percorsi sconfinanti tra danza e performance contemporanea” (www.percorpivisionari.eu), un progetto di cooperazione internazionale di Fondazione Teatro Coccia con Ass. Lis lab performing arts, Ass Didee Arti e Comunicazione, Ass. Coorpi – Coordinamento Danza Piemonte. PerCorpi Visionari si avvale inoltre del contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo.

In particolare Soup è stato realizzato grazie al contributo del network Institute for Intangible Investigations, un network internazionale che lavora sull’interazione a vari livelli (www.sensworkshop.com).

Prenotazioni e biglietteria
(Prenotazione obbligatoria, posti limitati.)

Il numero di posti per ogni appuntamento è limitato a 35 persone massimo. È necessario, pertanto, prenotarsi entro martedì 4 febbraio, al costo di 5,00 euro (ingresso gratuito per gli studenti), presso la biglietteria del Teatro Coccia in via f.lli Rosselli 47, aperta da martedì a sabato, esclusi i festivi, con orario continuato: 10.30 – 18.30.

Contatti

Associazione LIS lab performing arts
Sede operativa: Uff. Turistico ,Via C. Bedone, 28046 Meina (NO)
Tel. + 39 388 2579939 / +39 380 6538718
Mail: associazionelis@gmail.com
Sito web: www.associazione-lis.com
www.facebook.com/lisperformingarts

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

feb
9
dom
2014
Dalle radici del movimento alla danza creativa @ Sala danza del Piccolo Teatro Coccia di Novara
feb 9 all-day

Laboratorio Dalle radici del movimento alla danza creativa

9 febbraio 2014

Dalle radici del movimento alla danza creativa
Laboratorio a cura di Didee
con
Aldo Torta/Tecnologia Filosofica.

Laboratorio

La formazione prende spunto dalla Danza Sensibile®, di cui il coreografo Aldo Torta è insegnante, ed è propedeutico all’inserimento degli allievi al laboratorio di danza creativa curato da Mariachiara Raviola.  “La Danza Sensibile® è una pratica di movimento cosciente che propone di rivisitare alcune tappe fondamentali dell’evoluzione, rivivendo consapevolmente il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in maniera da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura dei nostri corpi, e della loro memoria evolutiva. La DS propone di partire dall’ascolto sottile per danzare lo spazio interno ed esterno e vivere la propria danza dell’attimo presente, frutto del dialogo dinamico tra sensazione, movimento interno e la loro espressione danzata”.

Durata/tempistiche laboratorio
gennaio-marzo 2014

Orario
h. 14.00 – 19.00

Età
Allievi scuole di danza

Iscrizione
Gratuito

Contatti

Associazione Didee – arti e comunicazione
t.+39 011 19706468
didee@corpivisionari.eu

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

 

feb
22
sab
2014
Novara Corpi Visionari – Laboratorio e performance
feb 22 all-day

Novara Corpi Visionari – Laboratorio e performance di danza urbana

22 febbraio 2014
vie del centro storico, Novara

Novara Corpi Visionari
Laboratorio e performance di danza urbana
a cura di Associazione Didee con Paola Colonna

Sabato 22 febbraio – prove aperte laboratorio
h. 15,00 – 17,30

Venerdì 21 e Sabato 22 marzo 2014 – performance finale
orario in corso di definizione

Novara Corpi Visionari
Laboratorio e performance di danza urbana a cura di Associazione Didee con Paola Colonna

Sabato 22 febbraio, dalle 15 alle 17,30, prove aperte nel centro storico novarese della performance finale del laboratorio di danza urbana dal titolo Novara Corpi Visionari iniziato ad ottobre 2013. Il laboratorio propedeutico, che coinvolge una decina di scuole di danza del territorio novarese, è finalizzato ad una performance corale di danza urbana open air, in programma venerdì 21 e sabato 22 marzo 2014. Il progetto introduce il pubblico anche allo spettacolo Open, con le coreografie di Daniel Ezralow, di sabato 22 e domenica 23 marzo prossimi al Teatro Coccia.

Orario

h. 15,00 – 17,30

Partecipazione
gratuita

Contatti

Associazione Didee – arti e comunicazione
t.+39 011 19706468
didee@corpivisionari.eu

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

 

mar
9
dom
2014
Dalle radici del movimento alla danza creativa @ Sala danza del Piccolo Teatro Coccia di Novara
mar 9 all-day

Laboratorio Dalle radici del movimento alla danza creativa

9 marzo 2014

Dalle radici del movimento alla danza creativa
Laboratorio a cura di Didee
con
Aldo Torta/Tecnologia Filosofica.

Laboratorio

La formazione prende spunto dalla Danza Sensibile®, di cui il coreografo Aldo Torta è insegnante, ed è propedeutico all’inserimento degli allievi al laboratorio di danza creativa curato da Mariachiara Raviola.  “La Danza Sensibile® è una pratica di movimento cosciente che propone di rivisitare alcune tappe fondamentali dell’evoluzione, rivivendo consapevolmente il processo di verticalizzazione dell’essere umano, in maniera da ritrovare il senso e la potenzialità contenuti nella forma e nella struttura dei nostri corpi, e della loro memoria evolutiva. La DS propone di partire dall’ascolto sottile per danzare lo spazio interno ed esterno e vivere la propria danza dell’attimo presente, frutto del dialogo dinamico tra sensazione, movimento interno e la loro espressione danzata”.
Il laboratorio è propedeutico all’inserimento degli allievi al laboratorio di danza creativa curato da Mariachiara Raviola.

Durata/tempistiche laboratorio
gennaio-marzo 2014

Orario
h. 14.00 – 19.00

Età
Allievi scuole di danza

Iscrizione
Gratuito

Contatti

Associazione Didee – arti e comunicazione
t.+39 011 19706468
didee@corpivisionari.eu

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

 

mar
21
ven
2014
Novara Corpi Visionari – 21 marzo @ Teatro Coccia
mar 21 @ 14:30 – 18:30

NOVARA_CORPI_VISIONARI_Foto_Chiara_Pautasso

venerdì 21 marzo 2014
Teatro Coccia, via Rosselli 47 – Novara

Lezione di danza con Mauro Astolfi e la compagnia Spellbound Contemporary Ballet
a cura di Fondazione Teatro Coccia
e in collaborazione con Associazione Didee e Piemonte dal Vivo

Mauro Astolfi e la compagnia Spellbound Contemporary Ballet da lui diretta, incontrano i giovani danzatori novaresi venerdì 21 marzo dalle 15,30 alle 17,30: lezione di danza su palco, aperta al pubblico, e successivo dibattito al Teatro Coccia di via Rosselli 47 a Novara.

Il dibattito sarà moderato dal professor Alessandro Pontremoli (Università degli Studi di Torino).

Iscrizione alla lezione gratuita su curriculum da inviare a didee@corpivisionari.eu. Prenotazione per il pubblico uditore al numero 342-9243798. L’appuntamento è collegato all’evento Novara Corpi Visionari a cura di Associazione Didee di Torino in collaborazione con il Teatro Coccia di Novara, nell’ambito del Progetto PerCorpi Visionari – PO di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013.

Orario
h. 15,30 – 17,30

Partecipazione
Su iscrizione per i danzatori e gratuita per il pubblico uditore

 

 

Prove aperte Novara Corpi Visionari - Sabato 22 febbraio 2014 – vie e piazze di Novara (photo by Chiara Pautasso)

venerdì 21 marzo 2014
vie del centro storico, Novara

NovaraNovara Corpi Visionari – Improvvisazioni per Novara
a cura di Associazione Didee

Performance di danza e installazioni dislocate in luoghi simbolo della città: da piazza del Duomo a piazza delle Erbe, passando per il cortile del Broletto. In programma Improvvisazioni per Novara con alcuni giovani danzatori novaresi e torinesi, coordinati da Paola Colonna e Cristina PautassoRapatika (To); Effettoserra di e con Aldo Torta e Stefano Botti – Tecnologia Filosofica (To) e In superficie di e con Francesca Cinalli, paesaggio sonoro di Paolo De Santis – Tecnologia Filosofica (To).

Orario
h. 17,30 – 19,30

Partecipazione
gratuita

 

Contatti

Per  prenotazioni/informazioni lezione di Mauro Astolfi (partecipanti e uditori)
+ 39 342-9243798

Associazione Didee – arti e comunicazione
didee@corpivisionari.eu
+39 347 24 87314

Teatro Coccia
press@corpivisionari.eu

 

 

mar
22
sab
2014
Novara Corpi Visionari – 22 marzo @ Centro Storico di Novara
mar 22 @ 15:30 – 18:30

Prove aperte Novara Corpi Visionari - Sabato 22 febbraio 2014 – vie e piazze di Novara (photo by Chiara Pautasso)

sabato 22 marzo 2014
centro storico – Novara

A cura di Paola Colonna
in collaborazione con le insegnanti di Centro Danza Buscaglia, Città della danza, Danza Viva, Rapatika, Tempio della danza, Studio Danza Novara, Yin Yang Club.

Novara Corpi Visionari prosegue sabato 22 marzo dalle ore 16,30 alle 19 con una grande esibizione corale. 7 scuole di danza di Novara e Torino coinvolgeranno, infatti, 100 giovani danzatori in una coreografia comune e performance open air, secondo i propri  linguaggi e il proprio stile coreutico. La performance itinerante si muoverà a passo di danza tra piazza del Duomo, piazza delle Erbe, cortile del Broletto, Galleria dei Portici, piazza Puccini e rotonde con passaggi pedonali. Radio Azzurra fm 92.100 e 100.500, emittente locale novarese diretta da Ugo Ponzio, trasmetterà in diretta la musica di accompagnamento alla coreografia comune.

Orario
h. 16,30 – 19,30

Partecipazione
Gratuita

 

Contatti

Paola Colonna 3388474068 – Michela Caretti 3429243798

Associazione Didee – arti e comunicazione
didee@corpivisionari.eu

Teatro Coccia
press@corpivisionari.eu

 

 

mag
5
lun
2014
Danza Creativa – Laboratorio a cura di Associazione Didee con Mariachiara Raviola @ novara
mag 5 all-day

Favoladanzando

5/12/19 maggio 2014 – Scuole materne ed elementari – Novara
22/23 maggio 2104– Novara – Teatro Piccolo Coccia
29 maggio, 3/5/10/11/12 giugno 2014 – Circoscrizione 2 – Centro d’Incontro Cimabue Via Rubino 86 / Sala Polivalente di Corso Siracusa 213 – Torino

Danza Creativa – Laboratorio a cura di Associazione Didee con Mariachiara Raviola
(su Torino) in collaborazione con Filieradarte e Circoscrizione 2

Il laboratorio, finalizzato al coinvolgimento di diverse fasce d’età attraverso la danza creativa, introduce i partecipanti al teatrodanza e al rapporto dell’uomo con i ritmi della natura e del ciclo della vita.
Nel laboratorio sono sperimentati materiali scenografici, sonori e di movimento impiegati nel percorso di creazione verso lo spettacolo Le foglie e il Vento, coproduzione Associazione Didee – Teatro Coccia (prima presentazione del lavoro giovedì 22 e venerdì 23 maggio al Piccolo Coccia di Novara). Gli allievi del laboratorio Dalle radici del movimento alla danza creativa, curato dal coreografo Aldo Torta e svoltosi a Novara da gennaio a marzo, possono seguire il percorso applicando la didattica della danza creativa, dalla fase formativa con i bambini delle scuola elementare a quella di creazione di un spettacolo coreografico tout public.
A Torino, il laboratorio confluisce nel percorso Figli delle Stelle realizzato da Associazione Filieradarte e la Circoscrizione 2, in una sinergia capace di coinvolgere con la danza di comunità anziani, adulti, bambini e giovani e favorire quei legami sociali che possono ricreare una sorta di ‘famiglia intergenerazionale di quartiere’.
Destinatari

Dal 5 al 23 maggio 2014 / Novara
Scuole materne ed elementari

Dal 29 maggio al 12 giugno 2014 / Torino
Anziani, adulti, bambini e giovani della Circoscrizione 2

Costo
Gratuito

Orario
In via di definizione

 

Contatti

Associazione Didee  arti e comunicazione
M +39 339 6065349 – m. +39 347 2487314
didee@corpivisionari.eu

mag
12
lun
2014
Le Foglie e il Vento / Workshop @ Asilo Ricca | Scuola Primaria Don Ponzetto
mag 12 all-day

Le_Foglie_e_il_Vento_Photo_A.Sousa

12 maggio 2014
Asilo Ricca, Via Asilo Ricca n.1 –  Novara
Scuola Primaria Don Ponzetto, Via Pianca, 31 – Novara

Le Foglie e il Vento / Workshop
a cura di Associazione Didee con Mariachiara Raviola
in collaborazione con la Compagnia Tecnologia Filosofica
nell’ambito del progetto PerCorpi Visionari

 

Il percorso di creazione tout public continua con la sperimentazione nelle scuole primarie ed elementari di Torino. Le classi coinvolte hanno l’occasione di sperimentare i linguaggi della danza contemporanea e del teatro-danza, di giocare con i materiali di carta utilizzati per lo spettacolo, di costruire attraverso il movimento la propria interpretazione della storia dell’albero e della foglia protagonisti della performance.

Mariachiara Raviola e i protagonisti dello spettacolo, conducono i bambini nel percorso di esplorazione, conoscenza e sperimentazione artistica, facendo tesoro del loro sguardo smaliziato per continuare la crescita artistica dell’esito spettacolare.

Il percorso è riservato alle scuole e agli enti che aderiscono al progetto.
Per organizzare un percorso ad hoc per la propria scuola contattare Associazione Didee.

 

Contatti
Associazione Didee – arti e comunicazione
Mariachiara Raviola
didee@corpivisionari.eupromozione.didee@gmail.com
piattaforma.danza@gmail.com

mag
22
gio
2014
Le Foglie e il Vento – Performance di teatrodanza per adulti e bambini @ Piccolo Teatro Coccia di Novara
mag 22 @ 16:30 – mag 23 @ 10:00

Le Foglie e il Vento - Stefano Botti

22/23 maggio 2014
Piccolo Teatro Coccia di Novara, Piazza Martiri 2 – Novara

Le Foglie e il Vento – Performance di teatrodanza per adulti e bambini
ideazione Mariachiara Raviola
interpreti  Stefano Botti e Francesca Cinalli
sguardo coreografico Aldo Torta
tappeto musicale Paolo De Santis

La vita di una foglia e del suo albero sono la traccia narrativa della performance Le Foglie e il Vento, in programma giovedì 22 maggio alle ore 18,30 e in replica per le scuole giovedì 22 e venerdì 23 alle ore 10,30 al Piccolo Coccia di piazza Martiri 2 a Novara, a cura di Associazione Didee Fondazione Teatro Coccia.

Liberamente ispirata a La Foglia Muriel del pedagogista italo americano Leo Buscaglia, la performance Le Foglie e il Vento, ideata da Mariachiara Raviola, è frutto del percorso creativo tout public nell’ambito del progetto PerCorpi Visionari (P.O. di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Svizzera 2007-2013). Gli interpreti sono Stefano Botti e Francesca Cinalli, con lo sguardo coreografico di Aldo Torta e il tappeto musicale di Paolo De Santis.

L’interpretazione propone un immaginario poetico e una danza rituale capace di far rivivere i ritmi della natura ed entrare nella favola universale del ciclo della vita. «Il racconto è suggerito non dalla classica narrazione, bensì da un linguaggio coreografico nato dalla ricerca del movimento del corpo nella sua relazione con l’ambiente – spiega Mariachiara Raviola, autrice di Le Foglie e il vento e direttrice artistica del progetto PerCorpi Visionari – Anche il tappeto sonoro racconta e rievoca memorie, attraverso i suoni della natura e della quotidianità».

Un racconto danzato per adulti e bambini, una metafora dell’esistenza che, con semplicità, apre la via a profonde riflessioni. E narra il percorso dell’esistenza nelle sue varie fasi, attraversando un bosco che dalla luce della vita, cresce alimentandosi di amicizie e amore, fino a sperimentare l’abbandono, la solitudine, e la morte, evento che non determina la fine ma, come sottolinea Leo Buscaglia nel suo testo, segna l’inizio…di una nuova storia.

Il lavoro coreografico è anche il risultato della sperimentazione che il percorso formativo previsto dal progetto PerCorpi Visionari ha svolto con le scuole di danza novaresi ed alcune classi delle materne ed elementari.

Firma la regia Mariachiara Raviola, direttrice artistica di Associazione Didee, da tempo impegnata nella realizzazione di laboratori e delicate performance di teatrodanza per bambini e famiglie. L’assistenza alla regia è curata da Lisa Pugliese.

Le Foglie e il Vento è una coproduzione Associazione Didee e Fondazione Teatro Coccia, in collaborazione con Tecnologia Filosofica e sostenuta da Fondazione Piemonte dal Vivo.

Quando
Giovedì 22 maggio 2014 alle ore 18.30
Giovedì 22 e Venerdì 23 maggio ore 10.30 (repliche scolastiche)

Dove
Piccolo Teatro Coccia, piazza Martiri 2, Novara

Costo
5 euro

Pubblico
adulti, bambini, famiglie, insegnanti

 

Contatti

Associazione Didee  arti e comunicazione
M +39 339 6065349 – m. +39 347 2487314
didee@corpivisionari.eu
Pagina Facebook La Piattaforma Teatrocoreografico

PerCorpi Visionari

www.corpivisionari.eu
info@corpivisionari.eu
press@corpivisionari.eu
Tel. 392.23020533 – 388.2579939

mag
23
ven
2014
Le Foglie e il Vento / Workshop @ Istituto Maria Ausiliatrice
mag 23 all-day

Le_Foglie_e_il_Vento_Photo_A.Sousa

23 maggio 2014
Istituto Maria Ausiliatrice via Battistini, 22 – Novara

Le Foglie e il Vento / Workshop
a cura di Associazione Didee con Mariachiara Raviola
in collaborazione con la Compagnia Tecnologia Filosofica
nell’ambito del progetto PerCorpi Visionari

 

Il percorso di creazione tout public continua con la sperimentazione nelle scuole primarie ed elementari di Torino. Le classi coinvolte hanno l’occasione di sperimentare i linguaggi della danza contemporanea e del teatro-danza, di giocare con i materiali di carta utilizzati per lo spettacolo, di costruire attraverso il movimento la propria interpretazione della storia dell’albero e della foglia protagonisti della performance.

Mariachiara Raviola e i protagonisti dello spettacolo, conducono i bambini nel percorso di esplorazione, conoscenza e sperimentazione artistica, facendo tesoro del loro sguardo smaliziato per continuare la crescita artistica dell’esito spettacolare.

Il percorso è riservato alle scuole e agli enti che aderiscono al progetto.
Per organizzare un percorso ad hoc per la propria scuola contattare Associazione Didee.

 

Contatti
Associazione Didee – arti e comunicazione
Mariachiara Raviola
didee@corpivisionari.eupromozione.didee@gmail.com
piattaforma.danza@gmail.com

mag
31
sab
2014
Principi di composizione del movimento Quantum @ Studio Danza Novara
mag 31 @ 08:00 – 15:00

FilippoArmati

31 maggio 2014
Studio Danza Novara, viale F. Ferrucci 2/ Novara

Principi di composizione del movimento Quantum
Workshop di Filippo Armati
a cura di Associazione Lis Lab e Litrocentimetro

Filippo Armati, danzatore e performer svizzero, si è laureato al DAMS di Bologna ed in seguito è stato ammesso all’accademia di danza contemporanea Laban Centre di Londra. Lavora come interprete per diversi coreografi e compagnie in tutta Europa. Dal 2003 sviluppa coreografie e lavori personali. Nel 2011 ha creato assieme all’artista visivo e musicista Tiziano Mincioni lo spazio culturale LA FONDERIA a Bellinzona. Nel 2010 fonda il festival multidisciplinare PERFORMA.

Il workshop si focalizza sui principi di composizione del movimento Quantum, una metodologia di lavoro che Armati ha iniziato a sviluppare nel 2011: si basa sull’isolare i movimenti, sulla composizione istantanea, sulla consapevolezza del corpo e la possibilità di comporre istantaneamente movimenti con continuità. Durante il suo percorso di formazione e anche professionale, Armati, sviluppa una metodologia di lavoro che si basa sui principi di coreutica di Laban, e sulle influenze che questi hanno avuto su altri coreografi del XX secolo (Cunningham, Forsythe, Hauert).

Orario
h 10.00 – 17.00

Dove
Studio Danza Novara, viale F. Ferrucci 2/ Novara

Iscrizioni e contatti
Associazione Lis Lab performing arts
associazionelis@gmail.com
m. +39 380 6538718

set
18
gio
2014
Città PerCorpi Visionari – Il pensiero del gesto @ Teatro Coccia di Novara
set 18 @ 17:00 – set 21 @ 19:30

Simona Bucci

18, 21 settembre 2014
Teatro Coccia
Via F.lli Rosselli 47 – Novara

in occasione di The European Cooperation Day

Città PerCorpi Visionari

Il pensiero del gesto
Seminario di tecnica Nikolais
con Simona Bucci

Alwin Nikolais, uno dei grandi maestri della danza americana del ‘900 che trova le sue origini artistiche nella danza tedesca di R. Laban e M. Wigman. Innovatore, teorico, visionario, artista dagli innumerevoli talenti, grande osservatore dotato di incredibile sensibilità, creatore di coreografie ancora oggi sorprendenti e originali, ma soprattutto pedagogo attento e generoso, che ha lasciato un nuovo approccio e definizione dell’arte della danza. Nikolais vede nell’analisi del movimento i fondamenti della sua ricerca per lo sviluppo di un linguaggio consapevole, unico e originale, non codificato e predefinito in schemi e stili.

Le lezioni si articoleranno attraverso una prima parte di lavoro sul corpo come strumento primario di questa arte, cercando di sviluppare una consapevolezza dei parametri organici del movimento liberandolo da tensioni non necessarie che spesso interferiscono con l’intento creativo, rendendo il corpo strumento duttile e disponibile alle necessità del danzatore.
Una seconda parte indagherà le possibilità estetiche del movimento e le leggi fisiche con cui è in costante dialogo.
Seguirà poi una parte laboratoriale di teoria, improvvisazione e composizione come ricerca di un’espressione consapevole e originale che rispecchi il proprio intento creativo.

Gli allievi presenti nei due giorni di seminario parteciperanno in veste di danzatori allo spettacolo Nik Lecture demostration su Alwin Nikolais che si terrà presso il Teatro Coccia di Novara, domenica 21 settembre 2014 alle ore 20.30.

Livello unico
Seminario di danza contemporanea per danzatori intermedi/avanzati

Orari
giovedì 18  dalle 17.00 alle 19.30
domenica 21 dalle 17.00 alle 19.30

Costo
Gratuito

Iscrizioni aperte fino al 15 settembre 2014, ad esaurimento posti.

Contatti per prenotazioni al workshop e alla lecture
Fondazione Teatro Coccia Onlus
michela.caretti@fondazioneteatrococcia.it
M. 342.9243798

Info
Città PerCorpi Visionari / Fondazione Teatro Coccia Onlus
www.fondazioneteatrococcia.it
www.corpivisionari.eu

The European Cooperation Day
http://www.ecday.eu
 ECDAY-2014-Banner-1 2

set
21
dom
2014
Città PerCorpi Visionari – NIK Lecture Demonstration su Alwin Nikolais @ Teatro Coccia di Novara
set 21 @ 20:30 – 22:00

NIK_A.Nikolais

21 settembre 2014
Teatro Coccia
Via F.lli Rosselli 47 – Novara

in occasione di The European Cooperation Day

Città PerCorpi Visionari

NIK
Lecture Demonstration su Alwin Nikolais

condotta da Simona Bucci
con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo, Regione Toscana
con la partecipazione dei danzatori del workshop a cura di Simona Bucci del 18 e 21

Attraverso i principi che costituiscono le basi della pedagogia e della poetica di Alwin Nikolais si osserverà la natura stessa della danza come forma espressiva primaria degli esseri viventi.
Simona Bucci già danzatrice solista della Compagnia Alwin Nikolais Dance Company e assistente pedagogica dello stesso Nikolais condurrà l’incontro attraverso parole, proiezioni di video inediti e interventi di danza che vedranno la presenza dei danzatori partecipanti al laboratorio.

Al termine dell’evento un brindisi come momento d’incontro e di confronto tra il pubblico e gli artisti.

Simona Bucci, già danzatrice solista della Alwin Nikolais Dance Company, coordinatrice e docente dell’Accademia Isola Danza La Biennale di Venezia diretta da Carolyn Carlson, direttore artistico della Compagnia Simona Bucci, portavoce internazionale del processo pedagogico della Tecnica Nikolais-Louis. Simona Bucci, oltre ad un’intensa attività di coreografa, dedica molto del suo tempo alla diffusione della straordinaria eredità pedagogica lasciata dal Maestro Nikolais e proprio per il suo impegno e la profonda convinzione del grande valore di questo processo pedagogico, crea il corso internazionale Nikolais-Louis Technique Teachers Certificate Program, progetto specifico per la formazione d’insegnanti di Tecnica Nikolais-Louis, al presente unico corso riconosciuto dalla Nikolais-Louis Foundation for Dance di New York.

Orario
ore 20.30

Costo
Ingresso gratuito. Si consiglia di prenotare il proprio biglietto entro il 18 settembre 2014.
biglietteria@fondazioneteatrococcia.it – 0321233201

Contatti per prenotazioni al workshop e alla lecture
Fondazione Teatro Coccia Onlus
michela.caretti@fondazioneteatrococcia.it
M. 342.9243798

Info
Città PerCorpi Visionari / Fondazione Teatro Coccia Onlus
www.fondazioneteatrococcia.it
www.corpivisionari.eu

The European Cooperation Day
http://www.ecday.eu
 ECDAY-2014-Banner-1 2

mar
19
gio
2015
SOUP @ Teatro degli Scalpellini
mar 19 – mar 21 all-day

SOUP_foto di Samantha Klein_Piccolo Coccia Novara

8 maggio 2015
Teatro degli Scalpellini
Via Guglielmo Marconi, 1, – San Maurizio D’opaglio NO

LIS LAB PERFORMING ARTS in
SOUP Spettacolo sensoriale

di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig
con Antonella Cirigliano e Sara Vilardo.
con la partecipazione degli studenti del Triennio di scenografia di NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano: Giulio Olivero e Valentina Carnevali
Produzione LIS e Fondazione Teatro Coccia per “PerCorpi Visionari – percorsi sconfinati tra danza e performance contemporanea” progetto Interreg di cooperazione transfrontaliera ITA-CH.

Soup, lo spettacolo sensoriale in programma venerdì 8 maggio, coinvolgerà il pubblico in prima persona, a stretto e diretto contatto con gli attori.

Dolce, salato o piccante?
Lo spettacolo è l’invito ad un banchetto surreale dove, in modo sempre diverso, si servono un‘infilata di sicurezze in bilico fra ovvietà apparenti e certezze assurde, il tutto condito con domande che affondano nel nostro passato: memorie di cibi, di ingredienti, di preparazioni, di esperienze che, nutrendoci, si fanno corpo con noi.
Siamo ciò che mangiamo: carne, poesia, musica e tramonti, corse in bicicletta e foto ricordo. Tutto sarà spezzato, mischiato, condito e consumato con chi, per una sera, ci siede accanto.

Lo spettacolo
Lo spettatore prende parte attiva ad un banchetto surreale dove performer-camerieri servono “pietanze diversamente commestibili”. Il contorno di ogni portata, vero piatto forte della serata, sono le domande e le risposte individuali che invogliano i commensali a rintracciare e condividere memorie sul cibo, sulle ricette, sulle preparazione, sugli ingredienti e le relazioni personali profondamente collegate a ciò di cui ci nutriamo.
Il pubblico, diviso in gruppi da 5-6 commensali tramite un gioco spaesante, verrà fatto accomodare ai tavoli dove, su piatti particolari, diversi per ogni spettatore, vengono servite con speciali attenzioni, mini-porzioni di frutta secca, erbe, semi, ma anche fiori e puri odori, poesie e ”insalate di quotidiani”. E mentre si offre, si pongono domande ai commensali le cui risposte diventano colloqui e scambi personali. Si aggiunge così altro nutrimento, nel senso di occasione di ascolto e crescita e condivisone di pensieri e memorie tra i partecipanti.

Segue poi un tempo di riunione collettiva del gruppo che costituisce una sorta di catarsi-distruzione nella digestione delle emozioni sperimentate.
In fine un momento di saluto intimo accompagna dolcemente il pubblico all’uscita e al ritorno al mondo ordinario.

LIS LAB Performing Arts

LIS nasce nel 1999 a Milano e muove a Meina (NO) nel 2011. Svolge prevalentemente attività di ricerca teatrale e artistica attraverso la produzione e la circuitazione degli spettacoli del gruppo LIS, a questa attività affianca l’organizzazione di festival e rassegne multimediali e il coordinamento e gestione di spazi per l’arte (pittura, scultura, video installazioni, fotografia, musica, teatro). L’interazione con il pubblico e l’interdisciplinarietà sono il punto centrale della sperimentazione della compagnia che molto spazio dedica in parallelo, alla formazione e alla didattica. La Direzione artistica del LIS è di Antonella Cirigliano e Daria Tonzig che, insieme o autonomamente, progettano e producono laboratori e performances.
L’Associazione dirige il Festival Villaggio d’Artista, una sezione di “PerCorpi Visionari”, Progetto Interreg di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera con capofila la Fondazione Teatro Coccia di Novara.

Orario
19 e 20 marzo – dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 19.00 alle 22.00 /
21 marzo dalle ore 16.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso mezz’ora prima della chiusura)

Costo
Biglietto unico 5 Euro. Ogni spettatore dovrà portare un cibo di suo gradimento.
Accompagnamento alla visione a cura di Tommaso Sacchi sabato 21 marzo dalle 15 alle 16

Posti limitati: prenotazione obbligatoria al n 3396616179 o a info@teatrodelleselve.it
E’ richiesto allo spettatore di portare un cibo di proprio gradimento.

Informazioni biglietteria
Spettacolo IN ABBONAMENTO BOTTEGHE
Biglietto: intero € 7.00; ridotto € 5,00
Promozioni sospese.

apr
20
lun
2015
Prospettive PerCorpi Visionari- Masterclass con Carolyn Carlson @ Teatro Coccia di Novara
apr 20 @ 15:00 – 19:00

Immersion-RAlain-Fleischer960x332
lunedì 20 aprile 2015
Teatro Coccia
Via F.lli Rosselli 47 – Novara

Prospettive PerCorpi Visionari
Masterclass con Carolyn Carlson

Masterclass condotta da Carolyn Carlson rivolta a 20 danzatori contemporanei professionisti.

Orario
15.00 – 19.00

Costo
Gratuito. Selezione su curriculum.

Carolyn Carlson
Nata in California, si definisce innanzitutto una nomade. Dalla baia di San Francisco all’Università dello Utah, dalla compagnia di Alwin Nikolais di New York a quella di Anne Béranger in Francia, dall’Opéra di Parigi al Teatrodanza de La Fenice di Venezia, dal Théâtre de la Ville a Helsinki, dal Ballet Cullberg alla Cartoucherie di Parigi, da la Biennale di Venezia a Roubaix, Carolyn Carlson è una viaggiatrice instancabile, in continua ricerca, sviluppo e condivisione del suo universo poetico.

Ereditaria della composizione coreografica e della pedagogia di Alwin Nikolais, è arrivata in Francia nel 1971. L’anno successivo con Rituel pour un rêve mort ha firmato il manifesto poetico del suo stile, che non ha mai abbandonato: una danza decisamente votata alla filosofia e alla spiritualità. Al termine “coreografia” Carolyn Carlson preferisce “poesia visiva” per definire il suo lavoro. La creazione delle sue opere è una testimonianza del suo pensiero poetico e della sua forma d’arte in cui il movimento ricopre un posto privilegiato.
Da quattro decenni vanta un’influenza e un successo considerevoli in diversi Paesi europei. Ha ricoperto un ruolo fondamentale nella nascita della danza contemporanea in Francia e in Italia con il GRTOP all’Opéra di Parigi e al Teatrodanza de La Fenice di Venezia.
Ha creato più di 100 coreografie, di cui molte fanno parte delle pagine più importanti della storia della danza, da Density 21,5 a The Year of the horse, da Blue Lady a Steppe, da Maa a Signes, da Writings on water a Inanna.
Nel 2006 la sua carriera è stata coronata da un Leone d’Oro, non era mai accaduto prima che alla Biennale di Venezia un coreografo ne fosse insignito. È inoltre Commendatore dell’Ordine delle Arti e delle Lettere e ufficiale della Legione d’onore.
Direttrice artistica fondatrice dell’Atelier de Paris-Carolyn Carlson, dal 2014 per un periodo di due anni è artisita associato al Théâtre National de Chaillot, dove ha sede la Carolyn Carlson Company.

Info e iscrizioni

Cell. 342.9243798

 

Prospettive PerCorpi Visionari – Masterclass con Sara Orselli @ Piccolo Coccia di Novara
apr 20 @ 19:00 – 21:30

Mandala-RFrederic-Iovino

lunedì 20 aprile 2015
Piccolo Coccia
Piazza Martiri 2 – Novara

Prospettive PerCorpi Visionari
Masterclass con Sara Orselli

Masterclass condotta da Sara Orselli rivolta a 25 allievi di danza contemporanea livello avanzato.

Orario
19.00 – 21.30

Costo
Gratuito. Selezione su curriculum.

SARA ORSELLI
Sara Orselli inizia a studiare danza presso la scuola Dance Gallery di Perugia, diretta da Valentina Romito e Rita Petrone. Prosegue la sua formazione dal 1999 al 2002 a Isola Danza, l’accademia della Biennale di Venezia allora diretta da Carolyn Carlson. Fa parte del cast delle seguenti creazioni della Carlson alla Biennale: Parabola nel 1999, di Light Bringers nel 2000, di J. Beuys SonG nel 2001.
Nel 2003 si trasferisce a Parigi ed entra a far parte del cast di Prologue d’une Scène d’amour, Perle Parfum di Juha Marsalo. Nello stesso periodo è assistente di Carolyn Carlson: Wash the Flowers a Lucerna (2005), Les Rêves de Karabine Klaxon (2006), Woman in a room (2013) e Pneuma per il Teatro dell’Opera di Bordeaux (2014). Si esibisce spesso in pièce di Carolyn Carlson: InannaWater borneauPresent MemoryMundus ImaginalisMandalawe were horsesSynchronicity.

Info e iscrizioni

Cell. 342.9243798

 

 

apr
21
mar
2015
Prospettive PerCorpi Visionari – Incontro pubblico con Carolyn Carlson @ Piccolo Coccia di Novara
apr 21 @ 17:00 – 18:30

Carolyn Carlson - Immersion

Carolyn Carlson – Immersion

martedì 21 aprile 2015
Piccolo Coccia
Piazza Martiri 2 – Novara

Prospettive PerCorpi Visionari
Incontro Pubblico con Carolyn Carlson

Incontro pubblico con Carolyn Carlson e la partecipazione di Simona Bucci, per delineare le prospettive della danza contemporanea a chiusura del progetto PerCorpi Visionari.
Modera il Professor Alessandro Pontremoli dell’Università degli Studi di Torino.

Orario
17.00

Costo
Ingresso libero

CAROLYN CARLSON

Nata in California, si definisce innanzitutto una nomade. Dalla baia di San Francisco all’Università dello Utah, dalla compagnia di Alwin Nikolais di New York a quella di Anne Béranger in Francia, dall’Opéra di Parigi al Teatrodanza de La Fenice di Venezia, dal Théâtre de la Ville a Helsinki, dal Ballet Cullberg alla Cartoucherie di Parigi, da la Biennale di Venezia a Roubaix, Carolyn Carlson è una viaggiatrice instancabile, in continua ricerca, sviluppo e condivisione del suo universo poetico.

Ereditaria della composizione coreografica e della pedagogia di Alwin Nikolais, è arrivata in Francia nel 1971. L’anno successivo con Rituel pour un rêve mort ha firmato il manifesto poetico del suo stile, che non ha mai abbandonato: una danza decisamente votata alla filosofia e alla spiritualità. Al termine “coreografia” Carolyn Carlson preferisce “poesia visiva” per definire il suo lavoro. La creazione delle sue opere è una testimonianza del suo pensiero poetico e della sua forma d’arte in cui il movimento ricopre un posto privilegiato.

Da quattro decenni vanta un’influenza e un successo considerevoli in diversi Paesi europei. Ha ricoperto un ruolo fondamentale nella nascita della danza contemporanea in Francia e in Italia con il GRTOP all’Opéra di Parigi e al Teatrodanza de La Fenice di Venezia.

Ha creato più di 100 coreografie, di cui molte fanno parte delle pagine più importanti della storia della danza, da Density 21,5 a The Year of the horse, da Blue Lady a Steppe, da Maa a Signes, da Writings on water a Inanna.

Nel 2006 la sua carriera è stata coronata da un Leone d’Oro, non era mai accaduto prima che alla Biennale di Venezia un coreografo ne fosse insignito. È inoltre Commendatore dell’Ordine delle Arti e delle Lettere e ufficiale della Legione d’onore.

Direttrice artistica fondatrice dell’Atelier de Paris-Carolyn Carlson, dal 2014 per un periodo di due anni è artisita associato al Théâtre National de Chaillot, dove ha sede la Carolyn Carlson Company.

 

Carolyn Carlson in alcune date:

1965-1971 Solista nella compagnia di Alwin Nikolais

1974-1980 Etoile-Coreografa al Ballet de l’Opéra de Paris (GRTOP)

1980-1984 Direttore artistico del Teatro La Fenice, Venezia

1985-1991 Residenza al Théâtre de la Ville, Parigi

1991-1992 Residenza all’Helsinki City Theater Dance Company e al Finnish National Ballet

1994-1995 Direttore artistico del Ballet Cullberg, Stoccolma

1999-2002 Direttore artistico della sezione danza della Biennale di Venezia

Dal 1999 Direttrice dell’Atelier de Paris-Carolyn Carlson

2004-2013 Direttrice del Centre Chorégraphique National Roubaix Nord-Pas de Calais

Dal 2014 Direttrice artistica della Carolyn Carlson Company, in residenza al Théâtre National de Chaillot di Parigi

 

SIMONA BUCCI

E’ coordinatrice e docente dell’Accademia Isola Danza La Biennale di Venezia diretta da Carolyn Carlson direttrice artistica della Compagnia Simona Bucci, portavoce internazionale del processo pedagogico della Tecnica Nikolais-Louis. Oltre ad un’intensa attività come coreografa, dedica molto del suo tempo alla diffusione della straordinaria eredità pedagogica lasciata dal Maestro Nikolais e proprio per il suo impegno e la profonda convinzione del grande valore di questo processo pedagogico, crea il corso internazionale Nikolais-Louis Technique Teachers Certificate Program, progetto specifico per la formazione d’insegnanti di Tecnica Nikolais-Louis, al presente unico corso riconosciuto dalla Nikolais-Louis Foundation for Dance di New York.

Info e iscrizioni

Cell. 342.9243798

 

 

apr
22
mer
2015
Carolyn Carlson – SHORT STORIES @ Teatro Coccia di Novara
apr 22 @ 21:00 – 23:00
Carolyn-Carlson-RFrederic_Iovino
mercoledì 22 aprile 2015
Teatro Coccia
Via F.lli Rosselli 47 – Novara
SHORT STORIES
IMMERSION | WIND WOMAN | MANDALA

Mandala 

Solo, creazione 2010
Coreografia | Carolyn Carlson
Interpretazione | Sara Orselli
Musica | Michael Gordon: Weather parts 3 & 1
Costumi | Chrystel Zingiro
Luci | Freddy Bonneau
Durata | 30 min
Produzione delegata | Carolyn Carlson Company
Produzione originale | Centre Chorégraphique National de Roubaix Nord-Pas de Calais
in collaborazione con l’Atelier de Paris-Carolyn Carlson

Un cuore che batte, che pulsa vita in un corpo che a sua volta ondeggia, volteggia. Mandala affascina lo spettatore con il suo ritmo ipnotico, accompagnato dalla musica intensa di Michael Gordon.
Al cerchio dell’ensō, che simboleggia sia l’universo sia il gesto artistico perfetto, si aggiunge anche il riferimento agli agroglifi, motivi circolari apparsi nei campi di grano. Manifestazioni geometriche dalle origini misteriose, appaiono come un messaggio emesso da una forza dello spirito, forse venuta da altrove, e sembrano volerci ricordare le forze sconosciute che ci circondano.
Sara Orselli dà corpo a questo solo, risultato della complicità che la lega a Carolyn Carlson da oltre un decennio.

Immersion 

Solo, creazione 2010
Coreografia e interpretazione | Carolyn Carlson
Musica originale | Nicolas de Zorzi
Luci | Guillaume Bonneau
Durata | 18 min
Produzione delegata | Carolyn Carlson Company
Produzione originale | Centre Chorégraphique National Roubaix- Nord Pas de Calais

«Water lady» eterna, Carolyn Carlson incarna il gesto puro e unico come un’espressione del movimento acquatico nella sua metamorfosi infinita. Al suono delle onde, la coreografa s’immerge nella sua fluidità, nella sua intensa presenza dalle profondità insondabili. Come preludio alla creazione eau interamente dedicata al suo tema prediletto, Carolyn Carlson offre al pubblico la visione affascinante di una danza mossa dalla forza vitale dell’elemento naturale.

Wind Woman

Solo, creazione 2011

Coreografia | Carolyn Carlson
Interpretazione | Céline Maufroid
Musica originale | Nicolas de Zorzi
Luci | Guillaume Bonneau
Durata | 8 min
Produzione delegata | Carolyn Carlson Company
Produzione originale | Centre Chorégraphique National Roubaix Nord-Pas de Calais
Con il sostegno del Teatro San Carlo, Napoli

Con Wind woman, Carolyn Carlson esplora il senso dell’effimero. Il vento che soffia e corre via mostra a volte estrema dolcezza e altre volte una forza terribile. Céline Maufroid, interprete di sue creazione da diversi anni, si è messa all’ascolto dei respiri che ci circondano e che emaniamo dal nostro interno.
Ogni essere vivente, con la respirazione, rappresenta una macchina che crea vento. Wind woman rivolge a ciascuno di noi un invito ad ascoltare, a sentire il respiro del mondo e della propria anima.

Carolyn Carlson
Nata in California, si definisce innanzitutto una nomade. Dalla baia di San Francisco all’Università dello Utah, dalla compagnia di Alwin Nikolais di New York a quella di Anne Béranger in Francia, dall’Opéra di Parigi al Teatrodanza de La Fenice di Venezia, dal Théâtre de la Ville a Helsinki, dal Ballet Cullberg alla Cartoucherie di Parigi, da la Biennale di Venezia a Roubaix, Carolyn Carlson è una viaggiatrice instancabile, in continua ricerca, sviluppo e condivisione del suo universo poetico.

Ereditaria della composizione coreografica e della pedagogia di Alwin Nikolais, è arrivata in Francia nel 1971. L’anno successivo con Rituel pour un rêve mort ha firmato il manifesto poetico del suo stile, che non ha mai abbandonato: una danza decisamente votata alla filosofia e alla spiritualità. Al termine “coreografia” Carolyn Carlson preferisce “poesia visiva” per definire il suo lavoro. La creazione delle sue opere è una testimonianza del suo pensiero poetico e della sua forma d’arte in cui il movimento ricopre un posto privilegiato.
Da quattro decenni vanta un’influenza e un successo considerevoli in diversi Paesi europei. Ha ricoperto un ruolo fondamentale nella nascita della danza contemporanea in Francia e in Italia con il GRTOP all’Opéra di Parigi e al Teatrodanza de La Fenice di Venezia.
Ha creato più di 100 coreografie, di cui molte fanno parte delle pagine più importanti della storia della danza, da Density 21,5 a The Year of the horse, da Blue Lady a Steppe, da Maa a Signes, da Writings on water a Inanna.
Nel 2006 la sua carriera è stata coronata da un Leone d’Oro, non era mai accaduto prima che alla Biennale di Venezia un coreografo ne fosse insignito. È inoltre Commendatore dell’Ordine delle Arti e delle Lettere e ufficiale della Legione d’onore.

Direttrice artistica fondatrice dell’Atelier de Paris-Carolyn Carlson, dal 2014 per un periodo di due anni è artisita associato al Théâtre National de Chaillot, dove ha sede la Carolyn Carlson Company.

Céline Maufroid
Nata in Francia, studia danza alla Scuola del Centre Chorégraphique National di Roubaix. Entra a far parte della compagnia nel 1997, interpreta numerose pièce di Maryse Delente e dei coreografi invitati al CCN come Ivan Favier, Jean-Claude Gallotta, Renatus Hoogenraad, Itzik Galili, Ohad Naharin, Guy Weizman e Roni Haver.
Dal 2003 al 2004 ha danzato creazioni di Andy De Groat, Christine Bastin, Ivan Favier, Motaz Kabbani, Hervé Diasnas, Thonas Duchatelet, Michel Keimenis e Rui Horta; dall’anno successivo è stata interprete di coreografie di Carolyn Carlson, Juha Marsalo e Yutaka Nakata (Salt, Pepper, or Sugar?).
Ha ideato Lou(p) y es-tu ? una produzione presentata nell’ambito dell’iniziativa per bambini DanseWindows e successivamente in tour nell’anno 2011.

Sara Orselli
Sara Orselli inizia a studiare danza presso la scuola Dance Gallery di Perugia, diretta da Valentina Romito e Rita Petrone. Prosegue la sua formazione dal 1999 al 2002 a Isola Danza, l’accademia della Biennale di Venezia allora diretta da Carolyn Carlson. Fa parte del cast delle seguenti creazioni della Carlson alla Biennale: Parabola nel 1999, di Light Bringers nel 2000, di J. Beuys SonG nel 2001.
Nel 2003 si trasferisce a Parigi ed entra a far parte del cast di Prologue d’une Scène d’amour, Perle Parfum di Juha Marsalo. Nello stesso periodo è assistente di Carolyn Carlson: Wash the Flowers a Lucerna (2005), Les Rêves de Karabine Klaxon (2006), Woman in a room (2013) e Pneuma per il Teatro dell’Opera di Bordeaux (2014). Si esibisce spesso in pièce di Carolyn Carlson: InannaWater borneauPresent MemoryMundus ImaginalisMandalawe were horsesSynchronicity.

 

Info
Fondazione TEATRO COCCIA
Via f.lli Rosselli, 47
28100 – Novara (NO)
Tel. +39.0321.233200
Fax +39.0321.233250
Biglietteria +39.0321.233201
www.fondazioneteatrococcia.it

 

set
21
lun
2015
Conferenza stampa conclusione PerCorpi Visionari @ Cortile del Broletto
set 21 @ 12:30 – 13:30

lunedì, 21 settembre 2015
Cortile del Broletto
Via Fratelli Rosselli, 20 – Novara

Staff_PerCorpi_Visionari_Ph_G.Sottile

CONFERENZA STAMPA PerCorpi Visionari

Conferenza stampa di presentazione degli esiti del progetto PerCorpi Visionari, vincitore del bando Interreg Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia – Svizzera 2007-2013.
La conferenza sarà inoltre l’occasione per presentare i video del progetto e il volume omonimo, edito dalla Fondazione Teatro Coccia.

Intervengono

Renata Rapetti, Direttrice Teatro Coccia

Antonella Cirigliano, Presidente Associazione LIS LAB Performing Arts

Mariachiara Raviola, Presidente Associazione Didee – Arti e Comunicazione

Filippo Armati, Presidente Associazione Litrocentimetro

Cristiana Candellero, Presidente Associazione Coorpi – Coordinamento Danza Piemonte

Lucia De Rienzo, Project Manager PerCorpi Visionari

Paolo Balzardi del Segretariato Tecnico Congiunto del Programma Interreg Italia-Svizzera

Laura Magnetti, co-autrice del volume PerCorpi Visionari

I rappresentanti di Amministrazioni, Enti e Istituzioni che hanno collaborato alla realizzazione del progetto

 

Seguirà rinfresco.

 

PerCorpi Visionari nasce come progetto territoriale di cooperazione tra i partner italiani Fondazione Teatro Coccia Onlus di Novara (capofila italiano), Associazione Didee – Arti e Comunicazione, Associazione Coorpi Coordinamento Danza Piemonte di Torino, Associazione Lis lab Performing Arts di Meina (Novara) e i partner svizzeri Fondazione La Fabbrica di Losone (capofila svizzero), Associazione LitroCentimetro di Bellinzona. Il progetto si avvale inoltre del sostegno di Fondazione Piemonte dal Vivo e Fondazione Monte Verità di Ascona.

 

Serena Galasso
Ufficio Stampa
Cell. +39.392.3020533

Fondazione Teatro Coccia Onlus
Via f.lli Rosselli, 47
28100 Novara (NO)
Tel. +39.0321.233200 r.a. – Fax +39.0321.233250
www.fondazioneteatrococcia.it